Muore il capofamiglia, scatta la rissa per chi deve ereditare l'auto: un arresto

L'episodio è avvenuto a Calvizzano. In manette un 40enne che alla vista dei carabinieri li ha aggrediti

Un 40enne è stato messo in manette a Calvizzano in seguito ad una lite. Tutto è nato da una richiesta d'aiuto arrivata al 112, che raccontava di un acceso alterco tra due persone all'interno di un'abitazione.

Il motivo del contendere tra i due, un 40enne del posto ed il cognato della stessa età (già noto agli inquirenti), era il passaggio di proprietà dell'auto che era del capofamiglia, appena deceduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 40enne già noto alle forze dell'ordine alla vista dei militari li ha aggrediti, ed è stato subito messo in manette per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Aspetta ora ai domiciliari il processo per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scuole chiuse, divieti e limitazioni per feste e cerimonie: tutte le decisioni di De Luca

  • Boom di contagi in Campania, nuova ordinanza di De Luca: scuole chiuse e restrizioni sociali

  • Orrore in ospedale, per una sigaretta aggredisce un uomo e gli cava gli occhi

  • Mascherine chirurgiche Made in Italy: ecco dove acquistarle scontate

  • Dieta alcalina: come perdere peso e migliorare la salute in 7 giorni

  • Coronavirus, la nuova ordinanza del Presidente De Luca: gli orari previsti per le attività

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento