Lavavetri dà in escandescenze: prima prova a danneggiare un'auto, poi attacca i poliziotti

L'episodio, che ha portato all'arresto di un 33enne marocchino, è avvenuto in via Amerigo Vespucci

Stava tentando di danneggiare l'auto di una donna, un'anziana, ferma ad un semaforo di via Amerigo Vespucci. Sono stati gli altri automobilisti incolonnati a mostrare la scena ad alcuni poliziotti dell'Ufficio Prevenzione Generale, scena che vedeva come protagonista un lavavetri che stava dando in escendescenze.

I poliziotti si sono avvicinati, ed immediatamente l'uomo – un marocchino di 33 anni che poi si è scoperto essere irregolare sul territorio italiano – li ha aggrediti con calci e pugni. Una furia terminata soltanto quando gli agenti sono riusciti a bloccarlo e a metterlo in manette.
Dovrà rispondere adesso di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vietato uscire a Natale e a Capodanno fuori dal comune: "Non sarà possibile raggiungere i nonni"

  • Revenge porn, arrestato un 43enne. Diffusi sui social video intimi con la moglie

  • Sindrome di Kawasaki (o simil Kawasaki): 5 i casi a Napoli

  • Le migliori dieci canzoni su Diego Armando Maradona: la classifica

  • Scossa di terremoto nella zona flegrea: l'evento sismico avvertito dalla popolazione

  • Coronavirus, arriva l'annuncio: "La Campania è zona arancione"

Torna su
NapoliToday è in caricamento