Arrestato latitante a Giugliano: aveva organizzato delle rapine a Milano (VIDEO)

Stanato in una villetta nella zona costiera. Aveva messo a segno un colpo da oltre un milione di euro

I carabinieri della compagnia di Giugliano hanno rintracciato ed arrestato il latitante Antonio Basile, 49enne del posto considerato vicino al clan Mallardo.
Fuggiva da quando il tribunale di Milano aveva emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per associazione per delinquere finalizzata alle rapine in banca, sequestro di persona e ricettazione. Era formalmente latitante dal 30 ottobre. Basile è ritenuto, insieme ad altri soggetti già arrestati, l’organizzatore e l’esecutore di due rapine in banche milanesi.

IL VIDEO DELLE RAPINE

Le rapine

II 27 marzo 2018 entrò in una filiale della Banca popolare di Milano con un cappuccio calato sul volto poi, sotto la minaccia di un piede di porco e di punteruoli, portò via oggetti preziosi del valore di circa 23mila euro. Per coprirsi la fuga chiuse in bagno il direttore e due dipendenti della filiale. Il 2 maggio prese di mira un’altra filiale della stessa banca. Anche in quel caso usò un piede di porco e puntò un cacciavite alla gola al direttore. Fuggì con 16.500 euro, 1.600 franchi svizzeri, 1.100 sterline e con il contenuto di 35 cassette di sicurezza in cui erano custoditi preziosi del valore superiore al milione di euro. I carabinieri lo hanno localizzato in una villetta bifamiliare lungo la fascia costiera di Giugliano. All’esterno aveva installato delle telecamere nascoste per anticipare i movimenti delle forze dell’ordine. In casa i carabinieri hanno sequestrato denaro contante e una parrucca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento