menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti in quattro chiese, arrestato ladro seriale di oggetti sacri

In manette un pregiudicato di 43 anni. A far scattare le indagini le denunce presentate lo scorso anno dai parroci delle chiese che erano state depredate. Tutti i furti avvenivano prevalentemente di giorno

Una sorta di malattia, la sua. Dai luoghi di culto era solito sottrarre numerosi oggetti sacri, fino all'arresto. A finire in manette A. F., 43 anni e pregiudicato.

L'uomo è stato arrestato grazie alle indagini condotte in collaborazione con la stazione dell'Arma di Sant'Anastasia. A far scattare le indagini alcune denunce presentate lo scorso anno dai parroci delle chiese che erano state depredate. I militari, anche grazie all'aiuto della banca dati dei beni culturali rubati, hanno individuato similitudini nel modo di operare dell'uomo. Tutti i furti avvenivano prevalentemente di giorno.

Sono quattro le chiese nelle quali il ladro, secondo le indagini, avrebbe messo a segno i suoi furti: una corona in oro e argento rubata nella chiesa di San Vito, a Grumo Nevano; un calice in argento sottratto dalla chiesa dell'Annunziata, a Caivano; una croce in oro e argento di epoca barocca nella chiesa di Santa Maria dell'Arco, nel quartiere Miano; reliquie di Santi, una porticina d'argento di un tabernacolo, due candelieri sempre in argento, due fregi di legno intarsiato e un crocifisso del '700, nella Basilica di San Mauro a Casoria.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento