Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Arrestato il "ladro dei risparmi": aveva 26 anni

Secondo gli inquirenti avrebbe derubato un pensionato della sua carta di pagamento, rubato offerte in chiesa e nella sede di un'associazione di volontariato

Furto, ricettazione e indebito utilizzo di carte di pagamento. Sono i reati di cui è sospettato un 26enne di Pimonte, già in carcere per reati contro il patrimonio. A disporre nuovamente il carcere è stato il Gip del tribunale di Torre Annunziata.

Il giovane secondo gli inquirenti è la persona che, il 3 marzo del 2018, ha prelevato 1800 euro presso sportelli postali di Agerola e Gragnano utilizzando un bancomat rubato nell’abitazione di un pensionato 65enne della stessa Agerola.

Al 26enne è contestato anche un furto, questo commesso l’8 marzo scorso nella chiesa San Michele Arcangelo di Pimonte: i 200 euro che erano contenuti nella cassetta delle offerte dell'edificio sacro. Poco prima, secondo gli investigatori, il 26enne aveva derubato offerte anche nella sede di un'associazione di volontariato sempre di Pimonte.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato il "ladro dei risparmi": aveva 26 anni

NapoliToday è in caricamento