Cronaca Melito di napoli

Due affiliati non eseguono gli ordini del clan: li uccide un boss 16enne

Il minorenne è stato condotto al Centro di prima accoglienza dei Colli Aminei. La duplice esecuzione è avvenuta in un appartamento di Melito il 20 giugno 2016

Aveva ideato, organizzato e portato a termine, con due complici, l’omicidio di due elementi del suo stesso clan. L'episodio, di un anno fa, ha portato all'arresto di un 16enne di Melito ritenuto elemento di spicco degli Amato-Pagano.

Il ragazzo dovrà rispondere di omicidio aggravato da finalità mafiose e di detenzione e porto illegale di armi da guerra.

Secondo gli inquirenti è mandante e autore del duplice omicidio di Alessandro Laperuta e Mohamed Nouvo, avvenuto in un appartamento a Melito il 20 giugno 2016. Una doppia esecuzione decisa per “dare l'esempio” a chi non si attenesse strettamente alle strategie del gruppo camorristico.

Il 16enne è stato condotto al Centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due affiliati non eseguono gli ordini del clan: li uccide un boss 16enne
NapoliToday è in caricamento