Incendia dei sacchetti e delle auto, poi dà un pugno ad un carabiniere: arrestato

L'episodio è avvenuto ad Ercolano. In manette è finito un 51enne di Caserta

Immagine d'archivio

Cinquantuno anni, casertano, è stato arrestato dai carabinieri di Ercolano per aver incendiato, senza alcun motivo, dei sacchetti della spazzatura.

L'uomo era già noto alle forze dell'ordine. Peraltro l'incendio che aveva generato si era allargato ad alcune auto vicine, danneggiandole gravemente.

Allertati da alcuni passanti, i carabinieri l'avevano individuato nei pressi di via Generale Niglio. La sua fuga è stata inutile, ed è stato bloccato nonostante avesse reagito violentemente arrivando a sferrare un pugno ad un carabiniere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Già sottoposto al divieto di dimora nel Comune di Ercolano, dovrà rispondere di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento seguito da incendio. Si trova ora in carcere a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • La tragedia di Maya: travolta e uccisa a 15 anni su piazza Carlo III

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento