rotate-mobile
Cronaca San Ferdinando / Piazza Carolina

Appicca due incendi a Napoli centro, scovato a Milano: in manette 58enne

Tra piazza Carolina e via Cisterna dell'Olio riuscì, lo scorso 15 gennaio, a devastare sei auto, due moto e dei locali

Sarebbe lui, secondo gli inquirenti, l'autore di due incendi appiccati a Napoli a poche ore di distanza l'uno dall'altro, la notte dello scorso 15 gennaio. Cinquantotto anni, con precedenti, è stato arrestato a Milano in seguito ad indagini della squadra mobile di Napoli, approfondimenti che hanno consentito di raccogliere quelli che gli investigatori definiscono "gravi indizi di colpevolezza" nei suoi confronti.

I due incendi risalenti a gennaio vennero appiccati uno in piazza Carolina, dove le fiamme hanno distrutto tre auto e due moto; il secondo in via Cisterna dell'Olio dove solo l'intervento dei vigili del fuoco ha impedito che il rogo, che aveva già distrutto tre auto e alcuni locali, provocasse ulteriori danni.

Ad incastrare D.F.L. - queste le iniziali dell'arrestato - è stata l'analisi dei sistemi di videosorveglianza delle zone dove si sono verificati gli incendi. La Squadra Mobile di Milano ha fermato l'indagato (definito una sorta di "senza fissa dimora", con un indirizzo di residenza dove non si trova quasi mai), nei pressi della stazione ferroviaria della città.

Le indagini della squadra mobile di Napoli accerteranno se l'uomo è stato responsabile di altri analoghi episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appicca due incendi a Napoli centro, scovato a Milano: in manette 58enne

NapoliToday è in caricamento