menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arrestato il super latitante Salvatore Russo, era ricercato da 15 anni

E' stato catturato all'alba di oggi il super latitante Salvatore Russo, a capo del clan camorristico omonimo e ricercato da 15 anni per associazione di tipo mafioso. omicidio, occultamento di cadavere e altri reati

Dopo la cattura eccellente di Salvatore Russo ieri è stato arrestato anche il fratello Pasquale, gli agenti hanno fatto irruzione in un casolare di Sperone (Avellino) sorprendendo il latitante insieme al terzo fratello Carmine, 47 anni, anche lui ricercato dal 2007 ed inserito nell'elenco dei 100 latitanti più pericolosi.

Aggiornato al 1 novembre

stato catturato all'alba dagli agenti della squadra mobile di Napoli il super latitante Salvatore Russo, capo dell'omonimo clan camorristico dell'Agro Nolano, latitante da 15 anni. Condannato all'ergastolo per omicidio e ancora ricercato.

La vita criminale dei fratelli di Salvatore Russo e suo fratello Pasquale inizia negli anni Settanta, dopo aver stretto legami con il clan di Mario Fabbrocino e contatti con Michele Zaza e quindi con la mafia siciliana. Un tempo erano al vertice del clan guidato dal boss Carmine Alfieri, oggi pentito.

Russo era ricercato per associazione di tipo mafioso, omicidio, occultamento di cadavere e altri reati.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
  • Attualità

    Monte di Pietà in vendita, i cittadini: "No a ristoranti e matrimoni trash"

  • Cronaca

    “Chi ha ucciso Maurizio ha dato una coltellata all'intera città”

  • Cronaca

    “Cinque ore di attesa per essere vaccinati”: la denuncia

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento