Arresti Alleanza di Secondigliano, in manette latitante del clan Contini

Gaetano Attardo, ritenuto elemento di spicco del clan, si era sottratto all'arresto lo scorso giugno

Gaetano Attardo, ritenuto esponente di spicco del clan camorristico dei Contini, è stato messo in manette stamane in un'operazione congiunta di polizia di Stato e carabinieri. Il 55enne, pregiudicato, era latitante.

Attardo si trovava in una villetta a Castel Volturno. All’interno dell’abitazione era presente un'altra persona, un uomo, tratto in arresto per favoreggiamento.

Il maxi blitz contro l'Alleanza di Secondigliano

Il 55enne si era reso irreperibile dal 26 giugno di quest'anno, quando doveva essere eseguita l'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli nei suoi confronti, parte di una maxi retata che avrebbe coinvolto 126 persone ritenute a vario titolo responsabili di associazione per delinquere di stampo mafioso.

A portare a termine l'operazione sono stati Squadra Mobile e Nucleo Investigativo dei Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuova allerta meteo a Napoli, la decisione sulle scuole per lunedì 18 novembre

  • Ex calciatori italiani a rischio povertà, l'ex Napoli Stendardo lancia l'allarme

  • Nuova allerta meteo gialla su Napoli e provincia per 24 ore

  • Pioggia e vento su Napoli e Campania, prorogata l'allerta meteo

  • Serie A, Ancelotti e gli altri allenatori avranno a disposizione il “Football Virtual Coach”

  • Qualità della vita 2019: Trento in vetta. Napoli terz'ultima

Torna su
NapoliToday è in caricamento