Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca Pozzuoli

Camorra: estorsioni per i Longobardi-Beneduce, un arresto a Pozzuoli

L'uomo è stato arrestato e condotto in carcere a Secondigliano

L’11 febbraio 2022, a Pozzuoli, i carabinieri della locale compagnia hanno eseguito il fermo di A.I., un uomo ritenuto gravemente indiziato di estorsione aggravata dal metodo mafioso, che avrebbe portato avanti nei confronti del titolare di un negozio di abbigliamento del centro cittadino.

L’attività investigativa, condotta dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, ha permesso di acquisire quelli che i carabinieri definiscono "gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’indagato", che viene considerato vicino al clan Longobardi-Beneduce da lungo tempo egemone sul territorio puteolano.

L'udienza di convalida si è celebrata il 15 febbraio 2022. Nel corso di questa il Gip, su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della Procura di Napoli, ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Al momento A.I. si trova in carcere a Secondigliano.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Camorra: estorsioni per i Longobardi-Beneduce, un arresto a Pozzuoli
NapoliToday è in caricamento