Camorra, arrestato il boss latitante Corrado Orefice

Noto come 'o Cunfettar, era irreperibile dallo scorso settembre, quando è stato condannato in secondo grado a 20 anni di reclusione per associazione per delinquere ddi tipo mafioso e traffico di stupefacenti

Carabinieri

E' stato rintracciato ed arrestato a Monteruscello, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, il boss Corrado Orefice, noto come "'o Cunfettar". Il 46enne napoletano era latitante dallo scorso settembre, quando si era reso irreperibile perché condannato in secondo grado a 20 anni di reclusione per associazione per delinquere di tipo mafioso e traffico di stupefacenti. 

"Orefice - spiegano le forze dell'ordine - è ritenuto l'attuale 'reggente' del clan "Vinella Grassi", gruppo camorristico che ha assunto la denominazione della zona del quartiere Secondigliano dove gestisce uno dei più attivi mercati del narcotraffico di Napoli. 

Per trascorrere il Natale insieme al congiunto latitante, parenti e amici la scorsa notte avevano predisposto una serie di precauzioni, con cambi di auto e di percorso, per raggiungerlo in una villetta isolata e anonima situata nel comune dell'area puteolana  Gli uomini della squadra catturandi dell'arma sono comunque riusciti a non perdere le tracce e a filmare ogni passaggio, fino al covo. Alle prime luci dell'alba i militari hanno cinturato la casa e fatto irruzione. 

"'O Cunfettar", accerchiato, si è arreso senza opporre resistenza. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento