Camorra, arrestato il boss latitante Corrado Orefice

Noto come 'o Cunfettar, era irreperibile dallo scorso settembre, quando è stato condannato in secondo grado a 20 anni di reclusione per associazione per delinquere ddi tipo mafioso e traffico di stupefacenti

Carabinieri

E' stato rintracciato ed arrestato a Monteruscello, dai Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, il boss Corrado Orefice, noto come "'o Cunfettar". Il 46enne napoletano era latitante dallo scorso settembre, quando si era reso irreperibile perché condannato in secondo grado a 20 anni di reclusione per associazione per delinquere di tipo mafioso e traffico di stupefacenti. 

"Orefice - spiegano le forze dell'ordine - è ritenuto l'attuale 'reggente' del clan "Vinella Grassi", gruppo camorristico che ha assunto la denominazione della zona del quartiere Secondigliano dove gestisce uno dei più attivi mercati del narcotraffico di Napoli. 

Per trascorrere il Natale insieme al congiunto latitante, parenti e amici la scorsa notte avevano predisposto una serie di precauzioni, con cambi di auto e di percorso, per raggiungerlo in una villetta isolata e anonima situata nel comune dell'area puteolana  Gli uomini della squadra catturandi dell'arma sono comunque riusciti a non perdere le tracce e a filmare ogni passaggio, fino al covo. Alle prime luci dell'alba i militari hanno cinturato la casa e fatto irruzione. 

"'O Cunfettar", accerchiato, si è arreso senza opporre resistenza. 

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

I più letti della settimana

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

  • Bambino investito da un'auto: è grave

  • Professore morto suicida, la lettera di una sua ex alunna

  • Tragedia nel napoletano: anziano fa fuoco all'esterno di un bar, un morto e due feriti

Torna su
NapoliToday è in caricamento