menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Se fate finta di niente vi offro un caffè...": carabinieri arrestano cittadino cinese

L'uomo ha tentato di corrompere i militari con 50 euro una volta che questi si erano accorti avesse il permesso di soggiorno scaduto

L'offerta di “un caffè”, in cambio di “non far caso” al fatto che il suo permesso di soggiorno fosse scaduto, è costata l'arresto da parte dei carabinieri ad un cittadino cinese di 28 anni domiciliato a Poggiomarino.

Il giovane, un commerciante, era stato fermato per controlli perché aveva parcheggiato la sua auto ostacolando la circolazione su via IV Novembre. È quindi risultato che il suo permesso di soggiorno era scaduto addirittura da cinque mesi.

Mentre i militari si accingevano a portarlo in caserma per gli adempimenti di rito in casi come questi, il 28enne ha tentato loro di consegnare una banconota da 50 euro dicendo “Dai, vi offro in caffè e mi lasciate andare”.

Per il tentativo di corruzione è immediatamente scattato l'arresto. Il 28enne è stato prima condotto ai domiciliari, poi il gip – convalidandone l'arresto – ha disposto per lui, in attesa del processo, l'obbligo di firma.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento