"Metta la mascherina": carabiniere aggredito in Cumana

Per il militare, che era in borghese, sospetta frattura del setto nasale. L’aggressore è stato arrestato. A dare la notizia il presidente di Eav

"Stamattina un carabiniere in borghese sul treno Eav Cumana all’altezza di Edenlandia chiede ad un passeggero di indossare la mascherina. Ne nasce una discussione e poi un’aggressione. Il carabiniere è ricoverato in ospedale per sospetta frattura del setto nasale. L’aggressore è stato arrestato. Ci sono commenti da poter fare? Purtroppo solo rabbia e sgomento. Solidarietà al Carabiniere e forza a tutti per andare avanti".

Così Umberto De Gregorio, presidente della holding campana dei trasporti, nel ricostruire un fatto di cronaca avvenuto in mattinata.

La nota di Fit-Cisl

“Esprimiamo solidarietà al Carabiniere aggredito oggi su un treno della Cumana per aver chiesto ad un passeggero di indossare la mascherina. È quello che succede ormai quotidianamente al personale impiegato nei trasporti. Ci chiediamo cosa facesse in giro questo passeggero senza mascherina in zona rossa e vorremmo anche sapere che tipo di sanzioni gli verranno applicate visto che ha aggredito un pubblico ufficiale come lo sono i dipendenti preposti dei trasporti. Solidarietà al Carabiniere e massima severità nei confronti degli aggressori in modo che questi atti violenti non si verifichino più". Lo scrivono in una nota Alfonso Langella, segretario generale della Fit Cisl Campania ed il coordinatore aggiunto Giuseppe De Rosa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid-19, quali sono i sintomi spia e cosa tenere in casa: risponde il medico di base

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Cade dal balcone di casa: 40enne trasportata in gravi condizioni in ospedale

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento