rotate-mobile

Botti di Capodanno illegali, 23enne arrestato. Per il sequestro arrivano gli artificieri

Il giovane, incensurato, è di Massa Lubrense. Secondo i carabinieri si trattava di veri e propri ordigni esplosivi

La notte di Santo Stefano si sta avvicinando e proseguono le attività di controllo dei carabinieri del Comando provinciale di Napoli contro i botti illegali.

A Massa Lubrense i carabinieri della stazione di Piano di Sorrento insieme a quelli della locale stazione hanno arrestato per detenzione di materiale esplodente un 23enne incensurato di Massa.

I militari hanno perquisito l’abitazione del ragazzo e in un deposito che usava hanno rinvenuto e sequestrato 300 grammi di botti illegali: si trattava di ordigni artigianali ed esplosivi a tutti gli effetti.

Sequestrati anche altri 3 chili e 800 grammi di fuochi pirotecnici categorizzati ma detenuti senza il porto d’armi. Per il sequestro degli ordigni è stato necessario l’Intervento del nucleo artificieri del comando provinciale di Napoli che ha messo in sicurezza la zona prima di poter precedere al sequestro. L’arrestato è in attesa di giudizio.

(Nel video, un fuoco d'artificio illegale fatto brillare dagli artificieri)

Video popolari

Botti di Capodanno illegali, 23enne arrestato. Per il sequestro arrivano gli artificieri

NapoliToday è in caricamento