Violenze di gruppo su una 14enne: due arresti a Sant'Antimo

Si tratta di un 19enne e di un 21enne, che avrebbero costretto insieme a dei complici la ragazzina a dei rapporti sessuali in una struttura abbandonata

Un 19enne ed un 21enne, entrambi di Sant'Antimo, sono stati messi in manette dai carabinieri. Uno dei due è in carcere e l'altro ai domiciliari: sono accusati di violenza sessuale di gruppo ai danni di una 14enne. L'inchiesta, coordinata dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, è partita dopo la denuncia della madre presentata ai carabinieri nel novembre del 2016.

Secondo gli inquirenti avrebbero abusato di lei in due episodi distinti, nell'agosto dello scorso anno. Dopo aver bloccato la ragazza in alcuni locali disabitati di Sant'Antimo, l'avrebbero costretta a subire rapporti. Uno stupro al quale peraltro è seguito un commento offensivo, su Facebook, da parte di uno degli indagati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo gli inquirenti i due non avrebbero agito da soli, ma insieme a due diversi gruppi di ragazzi dei quali facevano parte anche minorenni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

  • Coronavirus, due nuovi decessi in Campania: i nuovi casi tutti a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento