rotate-mobile
Cronaca Pendino / Vico Parrettari

Si fingono carabinieri al telefono, entrano in casa carabinieri veri: arrestati

In tre portavano avanti un call center per truffare anziani

I carabinieri della stazione di Borgoloreto, insieme al nucleo operativo Stella, hanno risolto un caso di tentata truffa arrestando tre persone: S.I., D.D.M, e R.M.

All'interno di un abitazione di vico Parrettari, infatti, i tre avrebbero allestito un piccolo call center dedicato alle truffe agli anziani. Nell'appartamento c'erano 10 cellulari, oltre 1600 euro in contanti, un quaderno con dettagli delle truffe in corso e delle schede telefoniche.

I tre sospettati, attualmente sottoposti ai domiciliari, dovranno rispondere dell'accusa di tentata truffa.

Quando i militari sono entrati nell'appartamento era in corso unnaponapona telefonata ad una 72enne di un piccolo paese del Messinese, la tipica truffa per la quale il figlio della donna aveva causato un incidente stradale ed erano necessari dei soldi - che avrebbe dovuto procurare la donna - perché lui potesse uscire di galera.

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si fingono carabinieri al telefono, entrano in casa carabinieri veri: arrestati

NapoliToday è in caricamento