rotate-mobile
Cronaca

Maxi truffa all'ereditiera milanese Vittoria Caproni, arrestati quattro napoletani

La donna, 88 anni, avrebbe consegnato contanti, gioielli e lingotti d'oro per "pagare la cauzione a suo figlio"

Avrebbero truffato l'ereditiera 88enne Vittoria Caproni a Milano per oltre un milione di euro. È di quanto sono accusate quattro persone, tutte provenienti da Napoli.
La polizia ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dalla Procura di Milano, nei confronti dei quattro.

L'episodio è avvenuto lo scorso 10 gennaio nel capoluogo lombardo, con una modalità tipica delle truffe agli anziani, con il centralinista che chiama la vittima allarmandola con un grave problema a un familiare che necessita immediatamente di denaro: nel caso specifico Caproni è stata contattata da un finto avvocato che le aveva comunicato il coinvolgimento del figlio in un incidente stradale, spiegandole che per evitare un possibile arresto avrebbe dovuto pagare una cauzione di circa 12.700 euro in contanti.

È intervenuto nella conversazione un complice che si è presentato come maresciallo per dare credibilità al racconto. Assieme sono riusciti a convincere la donna a consegnare a un emissario contanti, gioielli e lingotti per un valore stimato in un milione e 600 mila euro. Tutti portato via in un trolley.

Fondamentale per l'indagine – hanno spiegato gli inquirenti – l'analisi dei tabulati e delle telecamere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi truffa all'ereditiera milanese Vittoria Caproni, arrestati quattro napoletani

NapoliToday è in caricamento