"Cowboy" a Pianura, in tre sparano in aria anche con fucile a canne mozze: arrestati

Si tratta di un 67enne e di due 27enni indiziati di detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi da fuoco e associazione a delinquere di stampo mafioso, in concorso tra loro

Tre persone sono state messe in manette nel quartiere di Pianura dagli agenti di polizia del locale commissariato. Si tratta di un 67enne e di due 27enni indiziati di detenzione illegale e porto in luogo pubblico di armi da fuoco e associazione a delinquere di stampo mafioso, in concorso tra loro.

Gli agenti intervennero nella notte di Capodanno 2019 in via Luigi Santamaria, dove trovarono numerosi proiettili di diverso calibro, anche inesplosi. Dopo indagini, i poliziotti identificarono quelli che sono ritenuti i tre che spararono. In particolare uno di loro sparò con un fucile a canne mozze alcuni colpi in direzione dei lampioni dell’illuminazione, mentre gli altri due uomini impugnavano una pistola a testa sparando alcuni colpi in aria in varie direzioni.

I tre sono stati condotti in carcere a Secondigliano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nella famiglia di Made in Sud: "Era da sempre nostra prima sostenitrice"

  • Muore sulla tomba del figlio: tragedia nel cimitero

  • Scossa di terremoto nella notte: l'evento di magnitudo 2.8 nella zona flegrea

  • Nutella Biscuits introvabili? A Napoli arrivano i "Nicolini"

  • "Concorsone": gli elenchi degli ammessi nella categoria C

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

Torna su
NapoliToday è in caricamento