Follia a Cimitile: scassinatori speronano un'auto dei carabinieri

Bloccati dopo una violenta colluttazione con i carabinieri tre rom del campo di Scampia. Tra loro anche un 15enne

Immagine d'archivio

Resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale: sono le accuse di cui dovranno rispondere un 20enne ed un 29enne del campo nomadi di Scampia arrestati ieri dai carabinieri. Denunciato anche un 15enne già noto alle forze dell'ordine, loro complice.

I militari avevano notato all’incrocio fra via Gallo e via Togliatti, a Cimitile, una vettura segnalata poco prima come sospetta. Al loro alt, il conducente ha investito frontalmente la vettura dei carabinieri.

Abbandonata la vettura gravemente danneggiata, i tre occupanti sono scappati a piedi. Le pattuglie del nolano, allertate, li hanno infine individuati in via Crispi: dopo una violenta colluttazione sono stati bloccati.

Sulla loro auto c'erano arnesi da scasso e passamontagna, sequestrati insieme alla vettura. I maggiorenni sono in attesa di rito direttissimo, mentre il minore è stato affidato alla madre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Chiusura Kestè, Fabrizio Caliendo: "La mia vita ha più valore dei soldi"

Torna su
NapoliToday è in caricamento