Follia a Cimitile: scassinatori speronano un'auto dei carabinieri

Bloccati dopo una violenta colluttazione con i carabinieri tre rom del campo di Scampia. Tra loro anche un 15enne

Immagine d'archivio

Resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale: sono le accuse di cui dovranno rispondere un 20enne ed un 29enne del campo nomadi di Scampia arrestati ieri dai carabinieri. Denunciato anche un 15enne già noto alle forze dell'ordine, loro complice.

I militari avevano notato all’incrocio fra via Gallo e via Togliatti, a Cimitile, una vettura segnalata poco prima come sospetta. Al loro alt, il conducente ha investito frontalmente la vettura dei carabinieri.

Abbandonata la vettura gravemente danneggiata, i tre occupanti sono scappati a piedi. Le pattuglie del nolano, allertate, li hanno infine individuati in via Crispi: dopo una violenta colluttazione sono stati bloccati.

Sulla loro auto c'erano arnesi da scasso e passamontagna, sequestrati insieme alla vettura. I maggiorenni sono in attesa di rito direttissimo, mentre il minore è stato affidato alla madre.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento