rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Rapina di Natale nel treno Roma-Napoli: arrestati in due

Trenta e trentacinque anni, pluripregiudicati, il tribunale ha disposto per loro la misura della custodia cautelare in carcere

Hanno un nome ed un volto - secondo gli inquirenti - i due rapinatori che la sera di Natale hanno minacciato un passeggero di un treno della linea Roma-Napoli armati di bastone per poi rapinarlo dello smartphone. A chiudere il cerchio attorno ai due malviventi, entrambi campani, sono stati gli agenti della polizia ferroviaria del Lazio. 

A identificarli gli agenti della Polfer di Formia che hanno arrestato i due, di 30 e 35 anni, per il reato di rapina di un telefono cellulare, ai danni di un viaggiatore su un treno regionale. Le indagini sono state avviate a seguito della denuncia di un ragazzo il quale ha riferito di essere stato rapinato del proprio cellulare, del valore di circa 1.300 euro, dietro la minaccia di un bastone da parte di due soggetti a bordo di un treno regionale nella stazione di Latina.

Grazie ad una indagine lampo avviata dal personale del Posto Polfer di Formia, sono state acquisite informazioni utili a ricostruire la dinamica dei fatti individuando i due presunti autori, i quali sono stati notati scendere nella stazione di Latina da un treno regionale Napoli-Roma e risalire a bordo di un regionale Roma-Napoli diretti in Campania. Una volta giunti a Formia, sono stati raggiunti dai poliziotti e nel corso della successiva perquisizione personale, è stata rinvenuta la refurtiva sottratta poco prima al viaggiatore del treno precedente. 

La procura della repubblica di Cassino, ha quindi proceduto all’arresto dei due uomini, entrambi pluripregiudicati per reati della stessa natura. Dopo la convalida, il tribunale ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina di Natale nel treno Roma-Napoli: arrestati in due

NapoliToday è in caricamento