rotate-mobile
Lunedì, 24 Giugno 2024
Cronaca Pendino / Piazza Nicola Amore

Rapinarono un Rolex in piazza Nicola Amore: traditi dalla targa dello scooter

Secondo gli inquirenti i rapinatori erano un 43enne ed un 18enne stamattina condotti in carcere dalla polizia

Stamattina la polizia partenopea ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere - emessa dal Gip del tribunale su richiesta della procura - nei confronti di un uomo di 43 anni e di un ragazzo di 18 anni, persone ritenute gravemente indiziate dei reati di concorso in rapina con le aggravanti di essersi avvalsi di minori di anni diciotto, partecipando con gli stessi alla rapina, e di aver commesso il delitto con una pistola, travisati con caschi e in riunione tra loro.

L'episodio che li avrebbe visti coinvolti risale allo scorso 25 aprile quando un automobilista, mentre a bordo della propria auto era fermo nel traffico cittadino in piazza Nicola Amore, venne affiancato da quattro persone a bordo di tre scooter, uno dei quali, minacciandolo con una pistola, si fece consegnare un orologio Rolex “replica”, una collana ed un bracciale in oro. Nella circostanza, mentre i rapinatori si diedero ad una precipitosa fuga, sopraggiunse un agente di polizia non in servizio che annotò la targa dei loro scooter.

Le indagini, incentrate sull’analisi degli impianti di videosorveglianza e dei sistemi di lettura targhe presenti sul territorio cittadino, hanno permesso di raccogliere quegli che gli inquirenti definiscono "gravi indizi di colpevolezza" a carico dei due indagati.
Presso l’abitazione di uno dei due è stata recuperata la refurtiva successivamente restituita al proprietario.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinarono un Rolex in piazza Nicola Amore: traditi dalla targa dello scooter

NapoliToday è in caricamento