rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Cronaca Chiaia / Via Mergellina

Mergellina, in auto con una pistola rubata alla polizia: arrestati quattro ragazzi

Uno degli arrestati è il figlio del noto boss di camorra Gennaro Aprea. I quattro avevano con loro anche 1600 euro in banconote di piccolo taglio

Questa notte, intorno alle 2, i carabinieri del nucleo operativo di Napoli Centro hanno arrestato per porto illegale di arma comune da sparo e ricettazione Emmanuel Aprea (classe 2005), Antonio De Cristofaro (classe 1999), Giuseppe Tulipano (1992) e un 20enne incensurato. Il primo è il figlio del noto boss di camorra Gennaro Aprea.

I quattro erano in un'auto, e percorrevano il lungomare di Mergellina. Fermati per un controllo sono stati perquisiti. Nel veicolo nascondevano una pistola Beretta calibro 7,65 con 6 proiettili nel serbatoio e 1600 euro in banconote di piccolo taglio.

L’arma è risultata provento di un furto commesso lo scorso ottobre ai danni della polizia municipale di Frattaminore, e sarà sottoposta ad accertamenti dattiloscopici e balistici per verificare se sia stata utilizzata in fatti di sangue.

Sono tutti stati condotti in carcere, dove aspetteranno il processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mergellina, in auto con una pistola rubata alla polizia: arrestati quattro ragazzi

NapoliToday è in caricamento