Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giocattoli e discoteche: manette per tre imprenditori di Posillipo vicini ai clan

 

Sono noti nel settore della distribuzione giocattoli in tutto il territorio nazionale. Ma i tre fratelli-imprenditori di Posillipo, arrestati dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli, erano dediti anche ai settori delle scommesse e della ristorazione. 

Secondo gli investigatori, sarebbero colpevoli di intestazione fittizia di beni e avrebbero agevolato l'attività dei clan Contini e Sarno. Diversi i beni sequestrati, a partire dai depositi giocattoli sparsi tra le provincia di Napoli e Caserta, uno in particolare in pieno centro partenopeo. 

Sigilli anche un bar ristorante nel quartiere Chiaia e una nota discoteca di Coroglio, senza contare l'agenzia di scommesse in piazza Mercato. Si tratta di un'ordinanza di custodia cautelare, la posizione dei tre fratelli verrà vagliata nelle prossime settimane. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento