menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Blitz contro fiancheggiatori Casalesi, numerosi arresti. In manette cinque donne

Reati commessi tra la primavera del 2008 e l'inizio del 2009. I destinatari della misura cautelare avrebbero fornito agli esponenti del gruppo criminoso abitazioni per i summit del clan, mezzi e armi

I carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno dato questa mattina esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di numerosi fiancheggiatori dell'ala stragista del clan dei Casalesi, il gruppo Setola che tra la primavera del 2008 e l'inizio del 2009, secondo gli investigatori, ha compiuto diversi omicidi e numerosi attentati in provincia di Caserta.

I destinatari della misura cautelare – anche alcune donne, cinque per la precisione - avrebbero fornito agli esponenti del gruppo criminoso la disponibilità di abitazioni, mezzi e armi in cambio di retribuzione.

Da quanto si apprende, in manette sono finite complessivamente tredici persone. Gli indagati avrebbero fornito anche la disponibilità di alcune abitazioni dove si sarebbero tenuti i summit, con la presenza anche di alcuni latitanti, tra cui lo stesso capo dell'ala stragista dei casalesi, Giuseppe Setola.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento