Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Caivano

“Riscuotiamo per gli amici di Caivano”: giovani estorsori in manette

Pregiudicati di 23 e 22 anni, erano tornati in un supermercato per recuperare i 2mila euro estorti. Ma ad attenderli hanno trovato la polizia

Nel pomeriggio di ieri, a Caivano, la Squadra Mobile di Napoli e il Commissariato di polizia di Afragola hanno arrestato due pregiudicati di 22 e 23 anni, colti in flagrante nel corso di una tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

Il primo si era presentato presso un supermercato della zona e, a nome degli “amici di Caivano”, aveva chiesto al direttore del punto vendita di consegnargli la somma di 2mila euro entro la chiusura. Sarebbe stata la prima di altre "rate", queste da versare a Pasqua, Natale e Ferragosto.

Poco prima della chiusura del supermercato il giovane, in compagnia del 23enne, si è presentato di nuovo per ritirare il denaro, ma ha trovato ad attenderlo gli operatori della polizia che hanno messo entrambi in manette.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Riscuotiamo per gli amici di Caivano”: giovani estorsori in manette

NapoliToday è in caricamento