menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Estorsione alla nota pizzeria, in manette due esponenti dei Contini

Gli indagati, in più occasioni, avrebbero minacciato la vittima affinché desse loro una tangente in occasione delle festività di Pasqua, Ferragosto e Natale

Di 23 e 29 anni, due persone sono state arrestate lo scorso 1 ottobre dalla Squadra Mobile di Napoli in esecuzione di un provvedimento di fermo emesso dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia. Pregiudicati ritenuti vicini al clan Contini, sono gravemente indiziati di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I destinatari della misura avrebbero secondo gli inquirenti tentato, a partire dallo scorso mese di giugno, di imporre il pagamento del “pizzo” al titolare di una pizzeria nel Vasto, questo avvalendosi della forza intimidatrice derivante dalla loro appartenenza criminale.

Gli indagati, in più occasioni, avrebbero minacciato la vittima affinché desse loro una tangente in occasione delle festività di Pasqua, Ferragosto e Natale, secondo un ormai consolidato modus operandi della criminalità organizzata.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile e coordinate dalla locale Direzione Distrettuale Antimafia, hanno documentato diversi episodi di minacce e intimidazioni ai danni del ristoratore, tra le quali anche un tentativo di danneggiamento della porta di ingresso dell’esercizio commerciale. L’analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza ha consentito di identificare quelli che gli inquirenti ritengono essere i responsabili.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione giovedì 21 gennaio 2021

social

Lotto, estrazione martedì 19 gennaio 2021

social

E' in Campania "zona gialla" che si tradisce di più: i dati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento