Coppia di cinesi in manette: sul comodino cristalli di "droga della follia"

La donna era ai domiciliari. I militari hanno sequestrato, oltre allo shaboo, anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.170 euro ritenuti provento di attività illecita

A Terzigno due cittadini cinesi sono stati messi in manette dai carabinieri. Si tratta di un uomo e di una donna, un 32enne residente a Terzigno e la sua convivente di 30 anni. La donna era peraltro già ai domiciliari per detenzione di droga ai fini di spaccio.

Arrivati all'appartamento (della donna), i carabinieri hanno notato un'attesa troppo lunga perché venisse loro aperta la porta. Hanno quindi deciso di procedere alla perquisizione della casa.

È in camera da letto, su uno dei comodini, che gli operanti hanno trovato 3 grammi e mezzo di shaboo. Si tratta di uno stupefacente in cristalli tristemente famoso per i sintomi che induce negli assuntori: comportamenti violenti, ansia, confusione, insonnia, paranoia, disturbi della personalità. Una droga pericolosissima, che con l'uso abituale genera danni cerebrali irreversibili.

I militari hanno sequestrato, oltre allo stupefacente, anche un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1.170 euro ritenuti provento di attività illecita.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento