Sanità, arrestate a Posillipo le "furbette" dei falsi esami medici

Si tratta di un’ex assistente di un medico di base e di un’amministratrice di un centro diagnostico. Sono accusate di appropriarsi di rimborsi del Ssn per esami diagnostici mai effettuati

A Posillipo, nella giornata di ieri, due donne sono state sottoposte agli arresti domiciliari dai carabinieri. Si tratta di un’ex assistente di un medico di base e di un’amministratrice di un centro diagnostico, ritenute responsabili di truffa ai danni di ente pubblico, appropriazione indebita e falso.

L’indagine che ha portato i militari sulle loro tracce è partita nel 2015. Secondo quanto emerso, le due indagate facevano in modo da ottenere rimborsi per prestazioni saniterie in realtà inesistenti. L'assistente dello studio medico si appropriava di ricette "in bianco", nel centro diagnostico, poi, queste venivano compilate - anche con pareri di medici specialistici (tutto falso, ed ai danni di ignari pazienti e medici) - e inviate all’Asl per ottenere il rimborso di prestazioni in realtà mai eseguite.

I falsi esami erano selezionati tra quelli più costosi, delicate ed approfondite indagini molecolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I rimborsi sottratti alle casse pubbliche dovrebbero ammontare in tutto ad 80mila euro: da qui il sequestro di beni ai danni dell'indagata amministratrice del centro diagnostico per una somma equivalente. La struttura vedrà sospesa la sua convezione con il Servizio Sanitario Nazionale per cui poteva accedere ai rimborsi statali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • Coronavirus, Vincenzo De Luca: "Sui traghetti bande di criminali. Servono le forze dell'ordine a bordo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento