menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Botti illegali (foto d'archivio)

Botti illegali (foto d'archivio)

Botti illegali e documenti falsi: coppia di coniugi nei guai

L'operazione è stata eseguita dai carabinieri della stazione di Afragola. I due, di Pomigliano d'Arco, nascondevano in casa 150 rendini e 10 carte d'identità in bianco

Una coppia di coniugi è stata scoperta nascondere materiale esplosivo dai carabinieri. I due, 44 anni lui e 41 lei, sono entrambi di Pomigliano d'Arco. L'uomo era già noto alle forze dell'ordine è stato arrestato, mentre la donna denunciata a piede libero.

Sono stati scoperti durante un controllo a casa loro: nascondevano 150 ordigni esplosivi artigianali chiamati "rendini" (botti illegali), 10 carte d'identità in bianco false, e materiale utilizzato per la falsificazione di documenti, tra cui pc e stampanti.

Mentre quanto scoperto è stato sequestrato, l'uomo è stato condotto nel carcere di Poggioreale. Dovranno rispondere di detenzione di materiale esplodente, e possesso e fabbricazione di documenti d'identificazione falsi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento