rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Ischia

Ischia, arrestata cittadina cinese: sfruttamento della prostituzione

L'operazione degli agenti del Commissariato di Ischia

Lo scorso weekend gli agenti del Commissariato di Ischia, con il supporto del Reparto Prevenzione Crimine, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio dell'isola verde.

Nel corso dell’attività sono state identificate 318 persone, di cui 48 con precedenti di polizia, controllati 146 veicoli, di cui 5 sottoposti a sequestro amministrativo e 5 a fermo amministrativo, contestate 27 violazioni del Codice della Strada per guida senza casco protettivo, per guida senza casco omologato e mancata copertura assicurativa ed è stata altresì ritirata una patente di guida per sorpasso non consentito.

Inoltre gli operatori, in via Dei Carri a Lacco Ameno, hanno controllato un’auto con a bordo due persone ed il passeggero, di 16 anni, è stato trovato in possesso di un barattolo contenente 12 grammi di marijuana che è stato sequestrato mentre il minore è stato affidato ai genitori.

Infine, i poliziotti hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di applicazione della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di una cittadina cinese domiciliata a Marino (Roma) per i reati di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione commessi a Roma tra il 2017 e il 2018.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ischia, arrestata cittadina cinese: sfruttamento della prostituzione

NapoliToday è in caricamento