Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Armi da guerra sotto al lavello: in manette napoletana di 44 anni

 

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vasto Arenaccia hanno arrestato una donna di 44 anni, napoletana, già conosciuta alle forze dell’ordine, per i reati di detenzione di armi da guerra, detenzione di munizionamento e materiale esplodente, detenzione di sostanza stupefacente.

Questa mattina i poliziotti hanno fatto irruzione all’interno del “basso” di Vicoletto Santa Maria la Fede. Durante la perquisizione hanno trovato e sequestrato armi e droga. La donna, sotto al lavello della cucina, aveva ingegnosamente nascosto dosi di hashish pronti alla vendita; le dosi,94, erano suddivise in due bicchieri di plastica, ognuno dei quali dotato di calamita per essere “agganciati “al lavello.

Sotto al letto, all’interno di un borsone, sono state rinvenute e sequestrate 5 pistole di vario calibro, una mitraglietta uzi, tutte sigillate in buste sottovuoto. In uno zaino, sempre sotto lo stesso letto, vi era una mitraglietta she 79, una pistola completa di caricatore e colpo camerato, 4 caricatori e circa 220 cartucce.

Dietro al forno gli agenti hanno trovato 11 panetti di hashish per un peso di 1.500 grammi, 3 bilancini e tutto il materiale per il confezionamento di singole dosi, nonché un borsello con all’interno altre 2 pistole, anche queste con colpo camerato e caricatore rifornito, quindi pronti all’uso. La donna è stata condotta presso la casa circondariale femminile di Pozzuoli

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento