Cronaca Barra / Corso Sirena

Armi del clan Aprea-Cuccaro trovate a Barra

In un stabile abbandonato erano nascosti due fucili mitragliatori. Sequestrate anche delle microcamere di sorveglianza

Stretta della polizia all'interno del quartiere Barra a Napoli dove sono state eseguite una serie di perquisizioni. In particolare gli agenti della Squadra mobile di Napoli, insieme ai colleghi del commissariato di San Giovanni-Barra, hanno scoperto un nascondiglio per armi all'interno della zona dove opera in particolare il clan Aprea-Cuccaro. I poliziotti hanno scoperto un parcheggio per auto, vicino ad un edificio su corso Sirena, apparentemente abbandonato. Il locale però era chiuso con una catena e all'interno erano nascoste una serie di armi.

All'interno di due borsoni sono stati rinvenuti due fucili mitragliatori. Uno Schmeisser Mp 40 calibro 9 parabellum e una mitragliatrice Ranger M21 della Sites, calibro 9 x21 e con otto cartucce a pallettoni. Oltre alle armi sono state ritrovate anche sette microcamere che componevano un sistema di videosorveglianza della zona. Gli agenti le hanno rimosse e sequestrate insieme alle armi e a del materiale utile al confezionamento di sostanza stupefacente. I controlli della polizia seguono i fatti che hanno interessato il quartieri nei giorni scorsi nel corso dei quali sono rimaste ferite quattro persone.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armi del clan Aprea-Cuccaro trovate a Barra

NapoliToday è in caricamento