Appalti truccati per le pulizie negli ospedali pediatrici napoletani: 11 rinvii a giudizio

Il primo marzo 2018 comincerà il processo: gli arresti erano avvenuti in primavera. Al centro dell'inchiesta un appalto da 11 milioni e 500mila euro per le pulizie negli ospedali Santobono, Pausilipon e Annunziata

Dopo gli arresti della scorsa primavera in merito agli appalti per le pulizie negli ospedali Santobono, Pausilipon e Annunziata, gli undici imputati (reati di corruzione e turbativa d'asta) sono stati rinviati a giudizio. Lo ha deciso oggi il gup del Tribunale di Napoli Maria Luisa Miranda che ha accolto le richieste del pm Henry John Woodcock. Il processo, davanti alla quarta sezione del Tribunale, comincerà il primo marzo 2018.

Come riporta l'Ansa, al centro dell'inchiesta - condotta dai pm Woodcock, Celeste Carrano e Enrica Parascandolo - c'è un appalto da 11 milioni e 500mila euro. Rinviati a giudizio, tra gli altri, anche il dirigente medico e presidente della commissione di gara e il caposala del reparto chirurgia. Secondo l'accusa, vi furono accordi per il versamento di tangenti pari al due per cento dell'importo dell'appalto da parte degli imprenditori della Manutencoop di Bologna e della Euro servizi generali Group che avevano dato vita a una associazione temporanea di imprese. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento