rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Cronaca

Appalti per fronteggiare Covid, notificati 23 inviti a comparire

L'inchiesta della Procura di Napoli sugli appalti indetti per fronteggiare la pandemia da Covid-19 in Campania

Ventitre inviti a comparire sono stati notificati nell’ambito di tre filoni dell'inchiesta della Procura di Napoli sugli appalti indetti per fronteggiare la pandemia da Covid-19 in Campania.

Nel filone più rilevante, quello che riguarda l'appalto da 18 milioni di euro per la costruzione di ospedali modulari a Napoli, Caserta e Salerno, sono 12 gli inviti a comparire. Uno di questi - come riferisce il Corriere della Sera - è stato notificato a Ciro Verdoliva, direttore generale dell'Asl Napoli 1 Centro, al quale vengono contestati la turbativa d’asta e la frode in pubbliche forniture.

Nel filone d'inchiesta dell’appalto per le mascherine per bambini figurerebbero anche Roberta Santaniello, componente dell'Unità di crisi, e Italo Giulivo, coordinatore della task force anti-Covid. 

Ospedali modulari, la perizia

I magistrati sulla base di una perizia disposta lo scorso anno ritengono poi che nella costruzione degli ospedali modulari o Covid hospital non siano stati rispettati i dettami dei capitolati di appalto. In particolare - secondo gli inquirenti - sarebbero stati realizzati meno posti letto rispetto a quelli previsti: 48 su 72 a Napoli (Ospedale del Mare); 12 su 24 a Salerno; 14 su 24 a Caserta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti per fronteggiare Covid, notificati 23 inviti a comparire

NapoliToday è in caricamento