menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Antonio Zimbaldi, "il ragazzo con la maschera", si sposa

Il giovane rimase vittima di un incidente sul lavoro: per lui, ustioni gravissime sull'85 per cento del corpo. Aveva appena 17 anni

"Oggi si sposa Antonio Zimbaldi, un ragazzo nato e cresciuto nel Lotto 0 di Ponticelli". Così si leggesu Napolitan.it. E la storia di Antonio è un percorso lungo e difficile, come raccontato qualche anno fa anche sulle nostre pagine.

Gennaio 2007: Antonio aveva 17 anni e lavorava come operaio in una fabbrica nella zona industriale della periferia orientale quando rimase coinvolto in un grave incidente sul lavoro. Un incendio gli provocò ustioni gravissime sull’85 per cento del corpo. Un cammino sofferto e difficile il suo. Per tanti anni, Antonio è stato “il ragazzo con la maschera”: per evitare di esporre la pelle al pericolo di infezioni, era costretto ad andare in giro con una maschera di silicone attaccata al volto. La battaglia di Antonio, sfigurato dal lavoro: "Dal 2009 senza rimborsi sanitari"
“Quello che mi fa più male – raccontava Antonio qualche tempo fa – è la mancanza di umanità della gente. Molti ridono guardando la mia maschera di silicone pensando si tratti di uno scherzo, altri cambiano marciapiede spaventati. L'episodio peggiore è avvenuto in un noto ristorante della Riviera di Chiaia. Non mi permisero di sedermi a tavola”.
trebbe interessarti: https://www.napolitoday.it/cronaca/antonio-zimbaldi-incidente-lavoro-rimborsi-inail.html

Seguici su Facebook: https://www.facebook.com/NapoliToday

Oggi Antonio, ragazzo allegro e pieno di vita, dirà sì alla sua Raffaella.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento