Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca Caivano

Antonio, è giallo sulla scomparsa. La madre: "La camorra me lo ridia vivo o morto"

"Ho denunciato tutti", racconta la madre del 22enne di Caivano che non dà notizie di sé da otto giorni

Si configura drammaticamente sempre più come un caso di possibile lupara bianca quello che riguarda Antonio Natale, 22enne di Caivano scomparso oramai da otto giorni.

Il giovane residente del Parco Verde è stato visto per l’ultima dai familiari il 4 ottobre scorso. Di pomeriggio, disse che andava a Napoli per comprare abbigliamento. Il giorno dopo la mamma di Antonio ha denunciato la sua scomparsa.

"La camorra mi ridia mio figlio, vivo o morto che sia. Ho denunciato tutto e tutti. Si sappia ho fatto anche i nomi", sono le parole della donna. C'è stata anche una fiaccolata nel quartiere per lui e don Maurizio Patriciello ha fatto sapere che inviterà a pregare per Antonio.

La sensazione però è di un clima di generale omertà. Antonio era uscito con un amico quel giorno, i due sono stati ripresi dalle telecamere di sorveglianza di Gucci, a Napoli. La madre ha sentito il ragazzo per l'ultima volta alle 19, era ancora con l'amico. Con loro due c'erano anche un zio e un cugino di questo amico di Antonio. Tutti scomparsi dalla circolazione da allora. Eccetto appunto D., l'amico. Ai carabinieri ha raccontato di aver lasciato Antonio alle palazzine Iacp di via Atellana.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Antonio, è giallo sulla scomparsa. La madre: "La camorra me lo ridia vivo o morto"

NapoliToday è in caricamento