Camorra e minacce a Saviano, annullata la condanna all'avvocato Santonastaso

La decisione della Cassazione sul legale che era del boss dei Casalesi Francesco Bidognetti

Era accusato di partecipazione ad associazione a delinquere di stampo mafioso, Michele Santonastaso. L'avvocato del boss dei Casalesi Francesco Bidognetti, famoso per una lettera su Saviano interpretata come minatoria, si è visto oggi la condanna annullata dalla Corte di Cassazione.

I giudici hanno cancellato la sentenza con la quale nel 2012 la Corte d'appello di Napoli l'aveva condannato a 11 anni di reclusione. La Cassazione ha, quindi, disposto un nuovo giudizio dinnanzi a un' altra sezione della stessa Corte di Appello.

Secondo l'accusa, Santonastaso avrebbe fatto da tramite tra boss al 41 bis ed i suoi uomini.
Inoltre, durante il processo di appello "Spartacus" a carico di presunti esponenti ed affiliati ai casalesi, Santonastaso lesse il famoso "proclama" contro Roberto Saviano, Rosaria Capacchione e il magistrato Raffaele Cantone. Il legale avanzò anche istanza di ricusazione dei giudici perché la Corte si sarebbe "lasciata influenzare" proprio dalle idee dello stesso Saviano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

Torna su
NapoliToday è in caricamento