Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strage piazza Fontana, de Magistris: "Ancora troppe ombre nello Stato"

Il sindaco di Napoli commenta l'anniversario di uno degli episodi più controversi della Repubblica italiana

 

Era il 12 dicembre 1969 quando la strage di piazza Fontana sconvolse l'Italia. A, oggi, molti aspetti di quella vicenda non sonp stati ancora chiariti, come ha ricordato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris a margine dell'intitolazione a Marcello Torre dello slargo antistante il Tribunale di Napoli: "In questi anni si è creato un fronte sociale importante contro l’eversione e le mafie. Però ci sono ancora troppi lati oscuri che hanno condizionato la vita democratica del nostro paese. Lo Stato non è riuscito a fare tutto quello che doveva per raccontare la verità. Credo che ancora oggi ci siano iniltrazioni e poteri deviati all’interno della politica e delle istituzioni. Questa è la ver emergenza nazionale”. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento