menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Annarita Amoroso

Annarita Amoroso

Annarita Amoroso, la neolaureata che rischia di "scippare" 500 milioni alla Merkel

Con una sua petizione contro una legge tedesca non ancora in vigore (un pedaggio autostradale solo per stranieri) la 27enne di Ercolano ha mosso la commissione europea. Che ha bloccato il governo tedesco

Annarita Amoroso, una 27enne di Ercolano ai più sconosciuta fino a pochissimi giorni fa, rischia di “scippare” 500 milioni di euro alla Germania della cancelliera Angela Merkel.

Lei, giovane neolaureata in Scienze Politiche, come raccontato dal sito Metropolisweb nel 2013 ha lanciato una petizione indirizzata alla Commissione Europea. Nel mirino “l’abuso di posizione dominante da parte della Germania e la violazione degli articoli 18, 26, 102 e 120 del Tfue”, trattato di funzionamento dell'Unione.

Si tratta di abusi correlati alla singolare decisione tedesca di far pagare, a partire del 2016, un pedaggio autostradale agli stranieri in transito sul proprio territorio, scelta in contrasto con il “divieto di discriminazione fondato sulla nazionalità applicato alla libera circolazione delle persone e delle merci”.

Sarebbe potuta essere la solita inutile petizione che resta sul web, ma a gennaio 2014 Annarita viene contattata dalla presidentessa della commissione petizioni Ue Cecilia Wilksrom che definisce “ricevibile” quanto inoltrato e le spiega di aver “deciso di chiedere alla commissione europea di svolgere un’indagine preliminare sui vari aspetti del problema”. La commissione europea apre quindi un'indagine sulla Germania, e la questione diventa di dominio pubblico.

Entro la fine di agosto il governo della Merkel dovrà rispondere ai dubbi sollevati: rischia uno stop alla legge che le farebbe perdere un introito stimato in 500 milioni. “Vedremo cosa accadrà – racconta Annarita al sito che ha scoperto la sua storia – è una grande soddisfazione per me, perché questo dimostra che, dopotutto, in quest’Europa devastata da mille dubbi e problemi qualcosa funziona per davvero”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento