Carcassa di un animale in un cassonetto della differenziata: la denuncia dei Verdi

Borrelli e Sciannimanica: "Gesto disumano e inaccettabile"

La carcassa di un animale sarebbe stata ritrovata in un cassonetto della raccolta differenziata nel cuore di Napoli, alla Riviera di Chiaia.

E' quanto denunciano i Verdi, con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e la consigliera della I Municipalità di Napoli Benedetta Sciannimanica: "Ci è stata segnalata una vicenda incredibile. Un netturbino dell'Asia avrebbe ritrovato in un cassonetto della differenziata a Largo Torretta alla Riviera di Chiaia il cadavere di un animale. Si tratterebbe di un cane".

"Abbiamo inviato una segnalazione all'Asia per avere conferma della vicenda e avviare le dovute verifiche per sapere se si trattava di un cane padronale o un randagio ed effettuare eventuali denunce. In ogni caso abbandonare il cadavere di un animale dentro un cassonetto per i rifiuti è un gesto disumano e inaccettabile. Noi cercheremo di capire tutti i risvolti della vicenda per capire come sia stato possibile e se ci sono responsabilità", concludono Borrelli e Sciannimanica.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento