rotate-mobile
Domenica, 29 Maggio 2022
Cronaca

Scomparso con i soldi del portavalori: arrestato per peculato

E' stato arrestato con l'accusa di peculato, Aniello Pastore il vigilante scappato mercoledì scorso con 900mila euro, e costituitosi oggi ai carabinieri di Castello di Cisterna. Debiti e problemi familiari alla base del gesto

Aniello Pastore, il vigilante di cui si erano perse le tracce mercoledì scorso e che si è costituito alla giustizia, è stato arrestato con l'accusa di peculato.
Pastore ha confessato il furto al colonnello Fabio Cagnazzo, ma non ha ancora fatto recuperare la refurtiva. Al momento i soldi non sono ancora stati ritrovati. Pastore ha riferito che i soldi li ha nascosti vicino all'autostrada A3, nella zona di Nocera Inferiore (Salerno) ma quando i carabinieri sono andati sul posto non hanno trovato nulla. Le indagini dei militari sono tese a verificare la veridicità del suo racconto. L'uomo aveva compiuto il suo gesto dopo aver litigato con la moglie. Problemi familiari, insieme con i debiti che lo assillavano, sarebbero stati i motivi alla base del suo gesto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scomparso con i soldi del portavalori: arrestato per peculato

NapoliToday è in caricamento