Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Angela Celentano, i familiari sperano ancora: spunta l'ipotesi ricompensa

Il padre Catello: "Occorre trovare qualcuno che ci possa fare da sponsor per una ricompensa a chiunque ci possa dare notizie certe, vere"

Non si ferma la ricerca di Angela Celentano, scomparsa nel '96 sul Faito, dopo la delusione per la scoperta della falsa pista messicana e della foto della finta Celeste Ruiz trafugata a Brissia, una psicologa messicana trapiantata in Francia.

Nel corso dell'ultima puntata di "Quarto Grado" è intervenuto in diretta telefonica Catello Celentano, papà di Angela "Si spegne una pista che abbiamo coltivato per 7 anni: poteva essere quella giusta. Ma io e Maria ci diciamo sempre: "Non è questa... sarà la prossima". Non smettiamo mai di cercare, non ci fermiamo mai. La delusione è stata tanta, perché c'era una forte somiglianza con Angela. Il nostro obiettivo era trovare la ragazza e farle il Dna. Speriamo che le indagini continuino. Bisogna continuare a cercare Angela. Diffondere il sito, perché nel sito ci sono tutti i ricordi dei primi 3 anni di Angela. L'indirizzo è: www.angelacelentano.com. Ci sono le foto, i giocattoli, le canzoni".

Su una possibile taglia in Italia, come è stato fatto in Messico: "Qui è possibile, possiamo parlare di ricompensa. Trovare qualcuno che ci possa fare da sponsor per una ricompensa a chiunque ci possa dare notizie certe, vere: stiamo lavorando per questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angela Celentano, i familiari sperano ancora: spunta l'ipotesi ricompensa
NapoliToday è in caricamento