rotate-mobile
Cronaca

Angela Celentano in Messico: "L'indagine non è chiusa"

I genitori convocati in Procura: "Grande ottimismo". L'avvocato della famiglia: "Ci hanno riferito che sul computer dal quale sono partite le mail di Celeste non è entrato nessun hacker"

Due ore in Procura, a Torre Annunziata: una convocazione al termine della quale la mamma e il papà di Angela Celentano, la bimba scomparsa 16 anni fa sul Monte Faito, hanno espresso "grande ottimismo". Due, secondo quanto riferito dal legale Luigi Ferrandino, i punti centrali: "L'indagine sul ritrovamento di Angela non è assolutamente chiusa". E poi, la pista che porta al Messico da dove, il 25 maggio 2010, è arrivata una mail di una ragazza che si è detta essere Angela, è al vaglio degli inquirenti.

L'avviso di convocazione ai Celentano è arrivato due giorni dopo la loro intervista alla trasmissione tv 'I Fatti Vostri' nel corso della quale parlarono di Celeste, una ragazza che dal Messico, via mail, ha detto ai Celentano di essere Angela, di stare bene e di non voler essere cercata. "Oggi (venerdì, ndr) ci siamo incontrati con il procuratore Raffaele Marino, con il sostituto Francesco De Tommasi, con gli investigatori che sono andati in Messico - spiega l'avvocato dei Celentano - il procuratore Marino ci ha detto in maniera chiara che l'indagine non è affatto chiusa. Non solo, ci hanno riferito che sul computer dal quale sono partite le mail di Celeste, e dove è stato cancellato il profilo Facebook della ragazza, non è entrato nessun hacker". Ed ancora, indagini approfondite, saranno fatte sulle foto che Celeste ha inviato.

ANGELA CELENTANO: ECCO LA FOTO DELLA RAGAZZA IN MESSICO


"Non sappiamo se questa ragazza esiste, non sappiamo dove sta, si devono fare approfondimenti per vedere se le foto sono reali - spiega ancora il legale - ci sono una serie di vuoti investigatici, dovuti anche alla difficoltà di comunicazione con il Messico, che andranno ad essere colmati". Il "grande ottimismo dei Celentano deriva dal fatto che gli inquirenti hanno assicurato che faranno di tutto per rintracciare la ragazza al momento di significativo non c'é nulla. Ma c'é chi lavora per scoprire la verità e ritrovare Angela". (Ansa)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angela Celentano in Messico: "L'indagine non è chiusa"

NapoliToday è in caricamento