rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Cronaca

Angela Celentano, riesaminati abiti e giocattoli: "Nessuna novità dal Messico"

La prossima settimana ci sarà un ennesimo incontro in Procura a Torre Annunziata. Il legale Ferrandino: "Chiederò conto di alcune mail che, due anni fa, sarebbero arrivate anche dalla Spagna"

Analisi sul Dna di Angela Celentano nella sede dei Ris di Roma. Al vaglio degli esperti gli abiti e i giocattoli della piccola scomparsa 16 anni fa dal Monte Faito. Esami che, a detta del legale dei Celentano, Luigi Ferrandino, sono stati effettuati per avvalersi di strumentazioni più moderne e tecnologiche rispetto a quelle utilizzate 16 anni fa.

La prossima settimana, il 22 gennaio, ci sarà un ennesimo incontro in Procura, a Torre Annunziata. "Chiederò conto anche della cosiddetta 'pista spagnola' - spiega Ferrandino - cioé di alcune mail che, due anni fa, sarebbero arrivate oltre che dal Messico anche dalla Spagna".

Intanto sta per ultimarsi la missione degli investigatori dell'Interpol in Messico e, almeno per ora, non sembrano esserci importanti novità in merito alla pista che riconduce a Celeste Ruiz, la ragazza che, in una mail inviata ai Celentano, disse di essere Angela. "Al momento non c'é stato comunicato nulla di positivo - dice il legale - se avessero trovato qualcosa o qualcuno ce l'avrebbero detto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Angela Celentano, riesaminati abiti e giocattoli: "Nessuna novità dal Messico"

NapoliToday è in caricamento