Sequestro ambulanza al Vecchio Pellegrini: quattro denunciati

Riconosciuti diversi elementi dalle immagini in possesso degli investigatori. Sono accusati di sequestro di persona

In quattro sono stati già riconosciuti e denunciati. Proseguono a passo spedito le indagini sul sequestro di un'ambulanza, con tutto il personale a bordo, dall'ospedale “Vecchio Pellegrini” di Napoli avvenuto due giorni fa. Condotte dal commissariato Montecalvario, hanno permesso già l'identificazione di quattro elementi coinvolti in altre indagini di polizia. Sono accusati di sequestro di persona, interruzione di pubblico servizio, lesioni e danneggiamenti. I quattro sono stati ricondotti già ad alcuni episodi di spaccio di stupefacenti all'interno dei Quartieri Spagnoli, in particolare a largo Baracche.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'inchiesta continuerà, coordinata dal procuratore aggiunto Rosa Volpe che sta valutando la posizione di tutta una serie di altri elementi già riconosciuti. In totale erano circa 80 le persone arrivate nell'ospedale del centro storico dopo che un giovane aveva fatto un grave incidente che ha provocato la sua morte ed il ferimento di un'altra persona. In tantissimi in motorino per prendere di forza un'ambulanza ed effettuare il soccorso. Un gesto violento che è stato ripreso da alcuni residenti permettendo così l'inizio dell'indagine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Grave incidente stradale in vacanza, muore Lello Iodice: lascia la moglie e tre figli

  • Coronavirus, Vincenzo De Luca: "Sui traghetti bande di criminali. Servono le forze dell'ordine a bordo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento