menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovi operatori a servizio delle persone affette da Alzheimer in Campania

A formarle e a metterle a disposizione di famiglie ed enti è l'Aima, l'Associazione italiana malati di Alzheimer

Nuovi operatori a servizio delle persone affette da Alzheimer in Campania. A formarle e a metterle a disposizione di famiglie ed enti è l'Aima, l'Associazione italiana malati di Alzheimer. Con 'Aima Amiamoci' nasce un modello assistenziale per l'assistenza globale alle esigenze delle persone con demenza, della loro famiglie e, in particolare, ai cosiddetti caregiver, parenti o amici che diventano col tempo 'badanti' senza remunerazione. Lo scopo è migliorare la qualità della vita attraverso vari servizi dedicati con operatori esperti e qualificati.


La II edizione del corso regionale si è conclusa dopo un percorso formativo di 600 ore. Le 20 figure formate possono essere impiegate per l'assistenza domiciliare e i servizi alla persona in generale e presso alcune strutture residenziali e semiresidenziali quali centri polifunzionali, comunità alloggio, casa albergo. In Campania si stima che i casi di Alzheimer siano tra i 60mila e gli 80mila, 900mila in tutta Italia, con almeno 200mila familiari coinvolti nell'assistenza diretta, seconde vittime di questa malattia. I costi diretti per l'assistenza sono circa 60mila euro all'anno, solo per il 28,6% a carico del servizio sanitario nazionale. (Ansa)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Rischio caduta razzo cinese, le indicazioni della Protezione Civile della Campania

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento