menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Studente caduto dalla finestra: è stato un incidente

Il giovane precipitato ieri dalla finestra della sua scuola a Ischia avrebbe avuto un malore o una perdita di equilibrio. Intanto, è stato trasferito in un ospedale di Napoli

La perdita di equilibrio o un giramento di testa potrebbero essere le cause che hanno fatto cadere un alunno della scuola media Scotti di Ischia. Lo studente, di nazionalità dominicana, si era trattenuto in classe dopo il termine delle lezioni. Quando il bidello lo ha chiamato per invitarlo a uscire, il ragazzo si è seduto pericolosamente sul davanzale della finestra dando le spalle al vuoto. Da lì è caduto da un'altezza di circa tre metri. Soccorso all'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, ha riportato la frattura di zigomi e polsi. 

Nel pomeriggio di ieri, il giovane è stato trasferito in una struttura sanitaria di Napoli. I sanitari del Rizzoli di Lacco Ameno hanno riscontrato la frattura della mascella e di un polso con una prognosi di 40 giorni.

Un capogiro o la perdita di equilibrio: queste le cause che hanno fatto precipitare uno studente della scuola media 'Scotti' di Ischia (Napoli) dal balcone della sua classe. Il ragazzo, di nazionalità dominicana e definito da chi lo conosce incline allo scherzo, si era trattenuto in classe dopo il termine delle lezioni. Quando il bidello lo ha chiamato per invitarlo a uscire, il ragazzo si è seduto pericolosamente sul davanzale della finestra dando le spalle al vuoto. Da lì è caduto da un'altezza di circa tre metri. Soccorso all'ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, ha riportato la frattura di zigomi e polsi. 

"Cosa sia accaduto non ci è ancora chiaro - afferma la preside della scuola media, Lucia Monti -. Il ragazzo frequenta la seconda media ed ha avuto sempre problemi di inserimento per il fatto di essere extracomunitario. Ha perso un anno per la sua preparazione che era molto scarsa e gli abbiamo sempre fatto fare dei corsi di sostegno. Sappiamo anche - aggiunge la preside - che il padre del ragazzo è molto severo e che il ragazzo ha sempre avuto paura delle sue reazioni. Dopo il fatto di oggi pomeriggio ho appurato dai professori che erano stati convocati entrambi i genitori perché volevamo proporgli ulteriori corsi di recupero e necessitavamo della loro autorizzazione per farlo venire a scuola di pomeriggio. Forse - aggiunge la preside - il ragazzo ha travisato la convocazione tant'é che, successivamente ho appreso da un professore che all'uscita da scuola piangeva".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Tragedia al passaggio al livello: muore travolto da un treno

  • Cronaca

    Cimitero, ascensori guasti. La denuncia: "Perché?"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento