Allevamento abusivo di cani di razza, la scoperta dei Carabinieri a Pompei

Denunciato un 42enne, a cui è stata inflitta anche una sanzione da 8000 euro

I Carabinieri della Stazione di Pompei, insieme a quelli del Nucleo Cinofili di Sarno, ai carabinieri forestali di Castellamare di Stabia nonché al personale dell’ASL Napoli 3 Sud, hanno scoperto un allevamento clandestino di cani di razza, ricavato all’interno della residenza privata di un 42enne, già noto alle forze dell’ordine.

Il controllo è scattato nella prima mattinata, quando i militari hanno eseguito una perquisizione domiciliare a carico dell’uomo. All’interno dell’abitazione e in un capanno ubicato nelle immediate pertinenze, sono stati rinvenuti 17 cani adulti e 24 cuccioli di razza “barboncino”, “bulldog francese”, “lagotto” e “chihuahua”, tutti privi di microchip e tenuti in pessime condizioni igieniche all’interno di gabbie da trasporto.

Sono stati rinvenuti anche più di 400 sacchi e 74 scatole in alluminio contenenti alimenti per animali scaduti. L’uomo è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per maltrattamento di animali, nonché sanzionato per un importo di 8.000 € in relazione alle numerose violazioni amministrative riscontrate.

Tutti gli animali sono stati rimossi dal luogo ed affidati ad un’idonea struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Morte Maradona, Cruciani e Parenzo: "Non si piange un cocainomane, multe ai napoletani assembrati"

  • E' morto Diego Armando Maradona, Napoli piange per il suo campione: veglia funebre al San Paolo

  • Dramma nel salernitano, muore per Covid-19 una 33enne avvocato incinta

  • Morte di Maradona, Laura Pausini: "In Italia fa notizia la morte di un uomo poco apprezzabile"

  • Com'è morto Maradona: il chiarimento del medico legale

Torna su
NapoliToday è in caricamento