menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Allerta meteo gialla: scuole chiuse a Castellammare

La decisione del sindaco Gaetano Cimmino

L'allerta meteo di colore “giallo” ha indotto il sindaco di Castellammare di Stabia a decretare la chiusura delle scuole per la giornata di lunedì 4 novembre. La decisione è stata comunicata dallo stesso primo cittadino sul proprio profilo Facebook ed emanando un'ordinanza inviata a tutte le scuole di ogni ordine e grado. 

La nota del sindaco 

Per la giornata di domani, lunedì 4 novembre, resteranno chiuse le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, sul territorio del Comune di Castellammare di Stabia, compresi gli asili nido. La decisione è stata assunta in quanto il vento forte e la criticità idrogeologica prevista sul territorio comunale rischiano di compromettere la circolazione stradale lungo tutto il sistema viario cittadino.

Si è ritenuto, pertanto, necessario, in un’ottica di prevenzione, assumere ogni iniziativa volta alla tutela della pubblica e privata incolumità, prevenendo le condizioni di pericolo soprattutto per gli studenti. Saranno effettuati in via precauzionale accurati sopralluoghi sul territorio al fine di scongiurare il rischio di frane, allagamenti, smottamenti e analoghi scenari di pericolo. Alla popolazione si chiede di limitare la mobilità ai soli spostamenti strettamente necessari. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Tony Colombo, l'annuncio: "A fine mese dirò addio alle scene musicali"

Attualità

Anm, via alla nuova linea bus 602 sulla tratta Garibaldi-Dante

Attualità

Riapre il Cinema Vittoria: coda al botteghino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Morte Ylenia Lombardo, ipotesi omicidio: fermato un uomo

  • Politica

    De Magistris: "Whirlpool e comuni in difficoltà economica, il Governo risponda"

  • Cronaca

    Mario Cerciello Rega, la sentenza: ergastolo per i due americani

  • Cronaca

    Lutto nel noto liceo: il prof. D'Auria ucciso da un brutto male

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento